Record Store Day – 16 aprile 2011

12 04 2011

Il terzo sabato di aprile si avvicina: mancano pochi giorni al quarto Record Store Day, la giornata internazionale dei negozi di dischi indipendenti.

Persone che ascoltano musica per almeno la metà della giornata, devoti delle canzoni, appassionati senza età, umili cultori, saccenti fastidiosi, entusiasti sinceri, storie pazzesche, interessi in comune, priorità irrinunciabili, nerd, collezionisti, gente al di fuori della società, personalità locali, musicisti, dj, cani sciolti, eventi imperdibili, collaborazioni artistiche, cultura, ozio, condivisione, scoperta, confronto, stimoli professionali, chiacchierate sconclusionate, chiavi di lettura, conoscenza, rivelazioni, 7 pollici, documenti, movimenti, avanguardie, tirature limitate, edizioni speciali, dischi autoprodotti, etichette discografiche virtuose, generi incredibili, artisti di nicchia, album che ti cambiano la vita, singoli che mettono alla prova le proprie scarpe. Questo è un Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Consigli vari per cercatori di vinili in erba

10 07 2009

foto di fabio

foto di fabio

Se hai recuperato un giradischi di famiglia, il tuo sogno è mixare dischi oppure sei cosciente che molte gemme non sono mai state stampate su cd, sicuramente ti sarà passato più volte per la testa il pensiero di iniziare a prendere dei vinili. È successo anche a me diversi anni fa, e ricordo ancora il disorientamento iniziale.

È bene farsi un’idea di quello che ci aspetta, ad esempio valutare le spese anche in relazione al costo del setup per l’ascolto/suonare che desideriamo, ma il mio consiglio col senno di poi (come quello di tanti altri) è quello di buttarsi in questo meraviglioso mondo.

Faccio subito una dovuta premessa: questo articolo riguarda principalmente gli acquisti fatti di persona. Non ho tanta esperienza negli acquisti virtuali (negozi online, trattative a distanza, ecc.) e non ho la necessità di comprare singoli aggiornati da suonare, quindi se volete collaborare (tramite commenti o nuovi articoli), siete come sempre preziosissimi.

Cominciamo subito con una generalizzazione (che ovviamente ha valore indicativo): il costo medio di un disco in vinile. Naturalmente le variabili in Leggi il seguito di questo post »





Appunti per il crate digging a Londra

23 07 2008

photo by sicknessinit

photo by fabio

Non riuscite a stare qualche mese senza immergervi tra album e singoli? Siete soliti ispezionare intere sezioni di negozi di dischi? Avete un bel rapporto con diversi negozianti di dischi competenti? Trovate piacevole sentire la polvere sulle dita mentre sfogliate dischi su dischi? Rientrate a casa e fate suonare i nuovi acquisti ancora prima di liberarvi degli strati di polvere sulle mani? Siete capitati nel manicomio giusto!

Quello che segue e’ un piccolo how to al crate digging in London; essendo frutto di due soli viaggi, e nemmeno interamente dedicati alla musica, e’ da considerarsi piu’ come una raccolta di osservazioni/appunti di viaggio, per la quale il vostro apporto [tramite commenti o nuovi articoli sul blog] e’ piu’ che benvenuto!

Innanzitutto occorre dire che il prezzo dei dischi [e anche di altri prodotti] e’ mediamente molto piu’ sensato ed onesto a Londra che in Italia; va anche detto pero’ Leggi il seguito di questo post »








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: