Millelemmi – Nosocomio Tungsteno

28 05 2011

Ci sono alcune release liberamente scaricabili che non ascolti solo in streaming e non perdi in una delle tante cartelle di musica dell’hard disk; non le dimentichi affatto, anzi ne senti la mancanza e torni a riascoltarle. “Nosocomio Tungsteno” passa decisamente con successo la prova delle scadenze lunghe.

Questo non è un post/recensione di un lavoro appena uscito, infatti è stato pubblicato nel lontano gennaio 2010. La mia distesa attività di ascolto (sintetizzabile come “walkman da un giga”), unita a quanto scritto poco sopra, mi rende particolarmente felice di potergli dedicare uno spazio non troppo superficiale, senza fretta. Con la Leggi il seguito di questo post »





The Crabs Corporation – Let it go / Reggae power + Bring down the birds (Flying high mix)

20 05 2011

Non c’è dubbio, Record Kicks è una delle migliori etichette indie degli ultimi tempi. Le sue pubblicazioni di qualità ci fanno sognare ad occhi aperti ogni volta, riportandoci indietro nel tempo fino agli anni ’60-’70.

Stavolta vi presentiamo due “sette pollici” dub raggae del gruppo argentino “The Crabs Corporation”.

Non sono riuscito a reperire grosse informazioni sui componenti del gruppo, fatto sta che i quattro ragazzi di Buenos Aires spuntano fuori quasi dal nulla e fanno subito delle features da capogiro. Al primo singolo “Let it go / Raggae Power” collaborano Leggi il seguito di questo post »





Liquid Minds – Liquid Music

8 04 2011

Tracklist

  1. Liquid Music
  2. Stay With Me (Reprise)
  3. You Are You
  4. Alphabet
  5. Inside of Me

Torno sulle pagine di LNDT dopo un lungo periodo di assenza, dovuto a molteplici altri impegni, e lo faccio per parlare di una realtà italiana che nel prossimo futuro, mi azzardo a dire, potrebbe smuovere qualcosa nel panorama musicale dello stivale. Sto parlando del progetto chiamato Liquid Minds, dietro cui si nascondono Leggi il seguito di questo post »





Robot Kaard – The Love Movement

28 03 2011

Il prolifico Carmine De Maria dev’essere un ragazzo a cui piace un sacco assemblare loop e abbinare synth. Probabilmente da bambino passava tante ore immerso nelle Lego, disciplina fondamentale per una buona crescita, un po’ come i punta-e-clicca Lucas Arts degli anni ’90.

Il passaggio al produrre musica con un qualcosa di quotidiano e portatile come un tablet e uno smartphone, dunque, mi sembra piuttosto naturale. E così ci regala “The Love Movement”, nove canzoni interamente realizzate (mixing escluso) con un iPad e un iPhone (non so se in mezzo alle svariate app tenga anche un Monkey Island, ma questo non importa).

Il vero punto di forza dell’opera, a mio parere, sta proprio nella scelta dei mezzi per Leggi il seguito di questo post »





Various – Scientist Launches Dubstep Into Outer Space (Original Dubstep Mixes)

11 03 2011



Il futuro non si costruisce senza guardare al passato e questo nella musica vale forse più di molte altre cose… I dubsteppers lo sanno ed è per questo che la cultura delle radici e quello che Simon Reynolds definisce come “Hardcore Continuum” pervade la musica e l’ attitudine dei migliori esponenti di questa scena e di molti che come me la seguono. Come definire questo disco ? Dubstep? Future dub? Electronica ? Musica di qualità sicuramente…

Le tecniche e i rimandi al passato ci sono tutti in questo album pieno di contaminazioni, 4 vinili da Leggi il seguito di questo post »





Four Tet – There is love in you

16 12 2010

Tracklist

1. Angel Echoes
2. Love Cry
3. Circling
4. Pablo’s Heart
5. Sing
6. This Unfolds
7. Reversing
8. Plastic People
9. She Just Likes To Fight

________________________________________________________

Luce, purezza, acqua, trasparenza.
Ascoltando con trasporto il continuum sonoro partorito dalla fervente creatività di Kieran Hebden, in arte Four Tet, si viene calati in un mondo di lucida serenità.

In molte tracce, come Love Cry e This Unfolds, Hebden ci proietta in climax sonori di intensità coinvolgente, che Leggi il seguito di questo post »





Gilmar – EMbrionALE

5 05 2010

Embrionale

Ghemon è innegabilmente un’artista che fa parlare di sè. Non che faccia di tutto per farsi notare; è però riuscito a stabilire nel tempo un buon contatto col suo fanbase, tramite i mezzi di comunicazione sempre più disponibili. E sfruttandoli con un po’ di testa, sta riuscendo anche ad introdurre, poco alla volta, il pubblico ai cambiamenti cui lui aspira. La sua tendenza a nuove esperienze musicali ha fatto scattare subito l’accostamento a uno dei suoi idoli, Giovanni Pellino in arte Neffa, paragone forse esagerato ma che sicuramente ha delle fondamenta Leggi il seguito di questo post »








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: