School of Dub: incontro/intervista con Oxman

22 06 2011

Sabato 11 giugno Pisa ha avuto il piacere di ospitare Oxman, una persona di rilievo della scena reggae inglese (Dub Vendor, Soul Jazz Records): nel pomeriggio ha incontrato appassionati e addetti ai lavori al Sanantonio42, e dopo cena ha fatto danzare la città al Cantiere San Bernardo.

photo by www.albertomartini.com

La chiaccherata amichevole, visto il luogo e l’introduzione del padrone di casa, è partita col tema dei negozi di musica indipendenti e di un formato fondamentale e ancora in evoluzione, il vinile. Oxman ci racconta delle origini di Dub Vendor, uno dei protagonisti culturali per la musica in levare a Londra e nel Regno Unito. Fondato poco più di trenta anni fa da John MacGillivray, all’inizio il business consisteva in degli ordini postali, e coinvolgeva un raggio limitato di amici-clienti. Da casa propria, John sposto l’attività ad una bancarella, sempre a Clapham. In quegli anni la radio non era di grande aiuto per la Leggi il seguito di questo post »





Primavera Dubs – mixed by Aanti & Darius

31 03 2011
Vodpod videos no longer available.

Generi: Dubstep, Dub, UK Funky, Techno

Data: marzo 2011

Strumentazione: 2 Technics SL1200 mk2, Allen & Heath Xone 42, Apple MacBook 13” Aluminium, N.I. Traktor Scratch Pro, N.I. Audio 8Dj, Audacity, Disco rigido esterno 40Gb

Jah Shaka, pioggia, “Anti-war dub”, progetti, fatti di difficile comprensione, scarpe impolverate, stress, aggiornamenti di setup, strette di mano, studio ed evoluzione… anche questo inverno scivola via, la melanina si rimette in moto, ritornano alcuni odori, seguiamo rapiti le frequenze, assorbiamo e Leggi il seguito di questo post »





Various – Scientist Launches Dubstep Into Outer Space (Original Dubstep Mixes)

11 03 2011



Il futuro non si costruisce senza guardare al passato e questo nella musica vale forse più di molte altre cose… I dubsteppers lo sanno ed è per questo che la cultura delle radici e quello che Simon Reynolds definisce come “Hardcore Continuum” pervade la musica e l’ attitudine dei migliori esponenti di questa scena e di molti che come me la seguono. Come definire questo disco ? Dubstep? Future dub? Electronica ? Musica di qualità sicuramente…

Le tecniche e i rimandi al passato ci sono tutti in questo album pieno di contaminazioni, 4 vinili da Leggi il seguito di questo post »





Come meditate on bass weight – Mala 25/02/2011

27 02 2011

Pace, conoscenza e consapevolezza. Lo sguardo di Mala è sereno, alla lecture della RBMA risponde alle domande competenti di Damir,  suona un pezzo dagli archivi DMZ, poi un dubplate di Coki, parla della sua esperienza con alcuni software di produzione, della sua visione di sound system music, fa girare alcuni vinili tra i divanetti e discute amichevolmente con un nutrito ma intimo gruppo di produttori, dj, addetti ai lavori vari e ascoltatori. Sorride spesso.

Negli ultimi mesi ho avuto la preziosa occasione di partecipare ai set di The Bug e Flow Dan, Kode 9, The Spaceape e Jah Shaka. Se dovessi associare idealmente un’esperienza alla parola “dubstep”, questa sarebbe Leggi il seguito di questo post »





London, Detroit, New York, Berlin… – mixed by Aanti & Darius

8 11 2010

Vodpod videos no longer available.

Generi: Dubstep, Techno, Detroit Techno, House, Deep House, Electro

Data: ottobre 2010

Strumentazione: 2 Technics SL1200 mk2, Mixer Korg Km 202, Apple MacBook 13” Aluminium, N.I. Traktor Scratch Pro, N.I. Audio 4Dj, Audacity, Disco rigido esterno 40Gb

Per chi non l’avesse capito, a noi piace la musica elettronica. Anzi diciamo che siamo un pò dei nerd di questo filone musicale, che raccoglie svariati generi accomunati da un unico grande fattore, quello di essere prodotti con strumenti elettronici come PC, controller MIDI, campionatori e synth vari…

Per questo appuntamento de “la nozione del mix” ho inaugurato appositamente un nuovo account su Mixcloud per proporvi le sperimentazioni che stiamo facendo io e Aanti (Fabio), con dischi Dubstep, House e Techno. Il Dubstep si sta Leggi il seguito di questo post »





Numa Crew, The Bug & Flow Dan, DJ Hatcha. Una serata del “finest italian dubstep, dub and garage festival”

2 11 2010

Okay, se i ragazzi dello Switch continuano così io comincio a festeggiare Halloween. Cerco di fare una cronaca rapida e a freddo del secondo giorno del Trick Or Beat 3.

La serata si è aperta con  “Higher”, e questo già mi ha preso bene, poi ho avuto il piacere di ballare anche “Open Up”, e qualche mezz’ora più in là ho felicemente constatato che a Firenze ci si carica anche con il grime (come i Newham Generals con “Hard”)! Uso Breakage per fare dei gran props alla Numa Crew: non li avevo sentiti la sera di Roni Size a Livorno, a dire il vero è da parecchio che non li sentivo, ma si confermano come il miglior sound italiano dubstep (potrei azzardare anche “bass music”) che abbia sentito finora. Qualità, innovazione e tecnica; hanno fatto una grande apertura. Anche l’mc, Daninjaz, mi sembra ulteriormente migliorato.

La cosa più grossa di tutta la serata è stata senza dubbio The Bug con Flow Dan. Niente Leggi il seguito di questo post »





“Distant Lights” (Burial)

11 10 2010

Tanti e tanti mesi fa un amico disse una frase che, nonostante inizialmente presi un po’ alla leggera, mi colpì: “Quando senti Burial non ascolti altro per mesi”. Sempre incuriosito, andai a cercare il primo disco. Qualche mese dopo mi trovavo avvolto dalle luci artificiali di un aeroporto nuovo, da solo, con una copia del disco a 192 Kbps nel lettore mp3 e degli auricolari di fascia bassa. Tuttavia, malgrado le condizioni di ascolto poco ideali, qualcosa mi catturò, e dal pezzo con Spaceape in poi ho sensibilmente Leggi il seguito di questo post »








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: