The Wackness [Jonathan Levine]

10 09 2009

jonathan levine_the wackness

New York City. Corre l’anno 1994, il sindaco della città Rudy Giuliani affronta con metodi controversi il problema del crimine e dei senza tetto. Kurt Cobain è appena morto. Questi gli avvenimenti che fanno da sfondo al ritratto della Grande Mela fatto dal giovane ma capace Jonathan Levine, che per questa pellicola si è guadagnato l’Audience Award del Sundance Film Festival. E quando un film viene accolto con entusiasmo al Sundance, in genere le aspettative sono molto alte, visti anche i precedenti (Guida per riconoscere i tuoi santi, Little Miss Sunshine). Ma veniamo al film vero e proprio, che racconta l’estate del ’94 vissuta attraverso gli occhi del diciottenne Luke Shapiro, diciottenne prossimo al diploma, appassionato di hip-hop e dedito allo spaccio di marijuana. Proprio grazie a questa sua attività può permettersi delle sedute dallo psichiatra Jeffery Squires (un Ben Kingsley da applausi), pagandolo con dosi di erba. Tra i due, con il tempo, si instaura un rapporto di amicizia e confidenza sempre più forte, a dispetto della notevole differenza di età, essendo entrambi accomunati, oltre che da Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Notorious [George Tillman Jr.]

23 08 2009

george tillman jr_notorious

Ieri sono inaspettatamente riuscito a vedere “Notorious”, il film basato sulla vita del noto rapper di Brooklyn, morto nel ’97 all’età di 24 anni. Prima di parlare di questo film però, una nota positiva: avevo sentito che, in virtù di un contratto stipulato con i distributori del film, la proiezione del film sarebbe stata preceduta dal video del singolo dei Club Dogo, “Sgrilla”. Bene, così non è avvenuto. Ora passiamo al film. Che è bello, eh. Ci si aspettava una merda, si era detto che era una merda, ma non è una merda. E smettete di fare i cazzo di passatisti nostalgici, che ne voi ne io c’eravamo ai tempi di Notorious. Che nel post verrà indicato con i seguenti nomi: Big, Biggie Smalls (anche solo Biggie), Big Poppa, B.I.G., Business Instead of Game. No, giusto per dovere di cronaca. Dicevamo, il film. Il film è bello perchè ci prova, ad essere un film veritiero (almeno all’inizio). Solo che Leggi il seguito di questo post »





Frida [Julie Taymor]

4 09 2008

“Frida”: la storia di una pittrice, di una messicana, di un’invalida, di una compagna, di una donna. La storia di Frida Kahlo, artista che visse nella prima metà del ventesimo secolo. Basato sull’autorevole biografia scritta da Hayden Herrera, il film racconta una vita dolorosa vissuta con gioia, un’arte tormentata ma forte.

Frida è malata fin da piccola, convive con una spina bifida [anche se erroneamente diagnosticata come poliomelite] e a 18 anni è vittima di un brutto incidente stradale, che manda a monte la sua faticosa acquisizione di una motorietà quasi normale. E’ costretta a rimanere a letto per diverso tempo, e il padre [pittore e fotografo] e la madre decidono di regalarle un baldacchino con uno specchio sopra, tela e colori. E’ così che Frida, appassionata di filosofia, inizia la Leggi il seguito di questo post »





Il ragno coi baffi [Italian Spiderman Movie]

9 08 2008

Prendete un fumetto di Spider Man – sì, quello di Stan Lee e Steve Ditko – e mettetelo in un frullatore con 20 e passa anni di cinema italiano di genere. Cosa otterrete? Ma “Italian Spiderman Movie” ovviamente! Ovvero un allupatissimo e maschilista supereroe con diversi chili di troppo, dei bei baffi neri, capelli unti, una sigaretta accesa perfino nelle scene d’azione (marca Il Gallo) ed un assortimento variegato di superpoteri (dalla smaterializzazione al controllo psichico di una gallina). A proporci questa piccola perla di non-cinema, disponibile per il momento in visione gratuita su YouTube e sui vari siti ufficiali, è la Alrugo Entertainment (http://alrugo.com/): Alrugo is dedicated to making films that make you feel good about wasting your time watching them. Secondo quanto narrato, “Italian Spiderman Movie” è stato girato tra il 1964 ed il 1968, ma il produttore (Alfonso Alrugo, coltivatore di arance…) non aveva fondi a sufficienza per portarlo nelle sale e quindi ne inviò la sola copia disponibile Leggi il seguito di questo post »





Clerks [Kevin Smith]

30 07 2008

New Jersey, anni ’90, due migliori amici che lavorano in due negozi sulla stessa strada [l’uno di fronte all’altro]. E’ sabato, il giorno libero di Dante Hicks [Brian O’Halloran], che lavora in un piccolo negozio di quartiere; lui non dovrebbe essere al lavoro ma viene svegliato al mattino e gli viene comunicato che il suo collega non ci sarà. Una giornata come tante, almeno sembrerebbe, finchè si iniziano ad intrecciare avvenimenti sempre più incredibili e devastanti per Dante.

Al suo fianco c’è Randal [Jeff Anderson], perennemente nel negozio di Dante anziché nel noleggio video in cui lavora, che combina casini su casini ma che allo stesso tempo riesce sempre a fornire una sua risposta ai dilemmi di Dante, ossessionato dalle Leggi il seguito di questo post »





Retrospettiva su Pink Flamingos [John Waters]

21 07 2008

È inutile parlare dell’anticonformismo di Pink Flamingos, nel senso, l’han fatto tutti quelli che bene o male hanno parlato di John Waters e dei suoi film. È inutile dire che l’apparato hollywoodiano e il moralismo imperante ancora nel 2008 si scandalizzano a vedere uno che apre il culo e lo fa cantare. È soprattutto inutile 36 anni dopo dire che Pink Flamingos e il suo protagonista Divine (Harris Glenn Milstead) hanno scardinato le convenzioni mostrando sul grande schermo (non immaginatevi tutto sto fottio di spettatori, al tempo, ormai si, è un cult, ma come è cult qualunque cosa dopo vent’anni) ciò che prima non era stato fatto, o perlomeno non così esplicitamente. Non è il caso neanche di raccontare perché la critica si divide tra “è una cagata pazzesca” e “è un film veramente ottimo”, dopotutto succede per la maggior parte dei film. Non è il caso neanche di star li a parlare di tutti quelli a cui piace perché è un film vero, reale, diretto, non costruito, spontaneo e Leggi il seguito di questo post »








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: