The Wackness [Jonathan Levine]

10 09 2009

jonathan levine_the wackness

New York City. Corre l’anno 1994, il sindaco della città Rudy Giuliani affronta con metodi controversi il problema del crimine e dei senza tetto. Kurt Cobain è appena morto. Questi gli avvenimenti che fanno da sfondo al ritratto della Grande Mela fatto dal giovane ma capace Jonathan Levine, che per questa pellicola si è guadagnato l’Audience Award del Sundance Film Festival. E quando un film viene accolto con entusiasmo al Sundance, in genere le aspettative sono molto alte, visti anche i precedenti (Guida per riconoscere i tuoi santi, Little Miss Sunshine). Ma veniamo al film vero e proprio, che racconta l’estate del ’94 vissuta attraverso gli occhi del diciottenne Luke Shapiro, diciottenne prossimo al diploma, appassionato di hip-hop e dedito allo spaccio di marijuana. Proprio grazie a questa sua attività può permettersi delle sedute dallo psichiatra Jeffery Squires (un Ben Kingsley da applausi), pagandolo con dosi di erba. Tra i due, con il tempo, si instaura un rapporto di amicizia e confidenza sempre più forte, a dispetto della notevole differenza di età, essendo entrambi accomunati, oltre che da Leggi il seguito di questo post »

Annunci







%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: