Ministri – Festa della Birra, Trescore Balneario 28/08/2009

1 09 2009

gea fratelli calafuria ministri_festa della birra

Grandi ospiti quest’anno alla Festa della Birra di Trescore Balneario, paese in provincia di Bergamo: dagli inglesi Art Brut ai nostri Afterhours, da J-Ax fino a Le Luci Della Centrale Elettrica. E, appunto, i Ministri, accompagnati in questa data dai Fratelli Calafuria, altro noto gruppo della scena indie italiana, e dai Gea. Aprono proprio i Gea, in un clima purtroppo abbastanza disinteressato, eppure il trio bergamasco ce la mette davvero tutta per coinvolgere i presenti, che iniziano a farsi sempre più numerosi sotto al palco col passare dei minuti. I Gea propongono un rock velocissimo, con frequenti richiami ad un metal che il sottoscritto non gradisce troppo, ma si fanno voler bene. Suonano davvero poco, per lasciare il palco ai Fratelli Calafuria; con loro il concerto entra nel vivo, con un movimentato gruppo di fan che inizia un timido pogo sotto al palco. La scaletta è ben strutturata, con poche pause (necessarie dato il caldo soffocante) riempiti da goliardici intermezzi in cui Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Offlaga Disco Pax – Socialismo Tascabile (Prove Tecniche di Trasmissione)

2 08 2008

Socialismo Tascabile: il titolo potrebbe già suggerire manifestazioni operaie, barricate rosse, nostalgia sovietica, celebrazioni della rivoluzione d’Ottobre, pugni chiusi, fischia il vento e bella ciao di circostanza e invece in questo disco non c’è nulla di tutto ciò. Questo potrebbe non soddisfare i pseudomilitanti di estrema sinistra che affollano i concerti di Banda Bassotti e Modena City Ramblers, ma noi beceri ascoltatori, non militanti, probabilmente anche sinistroidi ma ormai stufi di memorabilia comunisti e malinconia da quarta Internazionale, riusciamo ad apprezzare anche dischi che non suscitano pogo, sterrato e vino in bottiglie di plastica. Alla sua uscita, nel 2005, “Socialismo Tascabile” fu un piccolo terremoto nel panorama underground italiano, sicuramente una boccata d’aria fresca in uno scenario in cui intellettualoidi grigi con camicie a maniche corte e sottili cravatte nere Leggi il seguito di questo post »








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: