Eumir Deodato e Sergio Fanni

1 07 2010

Intorno agli anni ’70 alcuni musicisti hanno fatto la musica degli anni ’90. Si può pensare a Stevie Wonder, Roy Ayers… e anche a Deodato. Anche se questo disco non è il caso più esemplare del genio premonitore di Deodato (è abbastanza figlio del suo tempo), è comunque una bella cosa. Quindi fa piacere condividerla con voi!

Eumir Deodato e Sergio Fanni – “Meditazioni – Trumpet In Classics” [Record Bazaar, 1977, 70 RB 139]

Nel 1977, assieme a Sergio Fanni (tromba) e un’orchestra, il caro Eumir ha registrato “Meditazioni – Trumpet In Classics”. Come suggerisce il titolo, si tratta di revisitazioni di alcuni brani di musica classica, con tromba, piano elettrico e synth in primo piano.

Chopin, la tromba che si staglia solitaria e l’ingresso del piano elettrico in “Adagio in Sol minore”, la firma degli arrangiamenti di Deodato (che si sente eccome)… queste sono già tre buone ragioni per dare un ascolto a questo lavoro!

Godetevelo! :-)

Per qualsiasi informazione o problema sul reperimento del materiale, puoi lasciare un commento con la tua richiesta (l’indirizzo e-mail dev’essere quello sul quale vuoi ricevere le risposte) oppure scrivere direttamente a lanozionedeltempo@gmail.com .

Wondering how to download it? Contact us ( lanozionedeltempo@gmail.com ) to get your digital copy; it’s easy, it’s free! Just one rule, please remember: don’t post any link to direct download here! Thank you.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

11 07 2010
Angela

Grazie

5 09 2013
Pietro

Buongiorno.
Mi chiamo Piero Melia, palermitano di Milano.
Concordo con quanto scritto a proposito di questo disco.
Conobbi Sergio Fanni in occasione di un concerto tenuto nei primi anni 80 al “Casello”, splendido localino alla Bovisa, periferia nord di Milano, il cui nome era dovuto al casello della Ferrovia Nord proprio lì accanto, dove per diversi anni si poteva ascoltare ottimo Jazz mangiando altrettanto ottimi “spiedoni di carne”. In quel locale riuscii anche a emozionarmi con artisti del calibro di Chet Baker (commovente la sua esibizione pur in presenza di grossi problemi dovuti all’intervento chirurgico alla bocca), Robin Kenyatta, Mario Rusca, e altri di cui al momento non ricordo.
Fanni mi raccontò di essere particolarmente contento di questo disco, uscito direttamente sull’etichetta economica della CGD, nonostante non si trattasse di Jazz in quanto tale. L’ ottimo arrangiamento di Eumir Deodato aumentò considerevolmente la qualità di un prodotto nato per accontentare i gusti classicheggianti di quel periodo in presenza però di una qualità di base decisamente elevata.
Questo disco (autografato dallo stesso Fanni) sono certissimo di averlo in mezzo ai tremila e più della mia discoteca, ma ammetto di non trovarlo a causa certamente del fatto che tali dischi sono conservati in tre luoghi fisicamente diversi.
In attesa di ritrovarlo chiedo se c’è modo di poter scaricare l’album visto il desiderio che mi è venuto di riascoltarlo.
Spero riusciate ad aiutarmi.
.
Ciao a tutti.
Piero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: