Tipsy – Uh-Oh!

2 09 2008

Ce l’hanno fatta, è provato. “Uh-Oh!”, la macchina in grado di viaggiare attraverso lo spazio e il tempo, è stata realizzata con successo a San Francisco dai due ingegneri David Gardner e Tim Digulla nel 2001. Anche se la notizia del veicolo del team dei Tipsy non è ancora giunta alle orecchie di tutti. [Probabilmente perché non è un viaggio da tutti]. Ma dato che ogni volta che posso mi ci faccio un giro, condividerò un mio diario di bordo.

Si accendono i motori con “Hard Petting”, e poco dopo un flauto annuncia l’arrivo nella buffa giungla di “Papaya Freeway”. “Hey!”, è tempo di andare via, bpm più sostenuti, fischi e suoni bizzarri, uniti a fiati repentini e chitarre anni ’50 segnano il passaggio della navicella Uh-Oh!. Ed ecco l’arrivo in un’altra destinazione: “Sweet Cinnamon Punch”, un vero e proprio idillio tessuto da clarinetti e corde, con delle parentesi di tensione impreviste: è ora di ripartire, questa volta navighiamo un fiume in direzione di “Neon Tetra”, un bosco abitato da una fauna misteriosa, in parte curiosa in parte inquietante. Con “Wig Out” siamo di nuovo in moto, il viaggio si fa di nuovo movimentato, e con le chitarre e le batterie di “Reverse Cowgirl” si sta nel mezzo di un avventura nelle pianure statunitensi, la vicenda sembra avere addirittura del circense. La tappa successiva, “Swallowtail” è nuovamente un’immersione in qualche imprecisato angolo umido e ombroso, con tanto di danze a tratti solenni a tratti scherzose con le ninfe del posto; si cambia completamente rotta per raggiungere “Moisture Seekers”, una spy-story in cui ci si muove di soppiatto. Una leva urtata accidentalmente ci porta da tutt’altra parte: ci troviamo in “Kitty Takes A Ride”, una strana storia vagamente infantile con qualche strano presentimento.. e la sensazione di buio e angoscia prende la forma di “Fur Teacup”, finchè non viene diluita dai pianoforti e archi rivoltati dell’oceano di “Pink Mood” dal quale veniamo lentamente risucchiati e quasi coccolati. E’ tempo di svegliarsi e rimettersi in cammino, è tempo di “Bunny Kick”, una spensierata danza tra canti femminili e percussioni.. ma qualcosa va storto, nuovamente. “Suez Motel”, bassi, sitar e chitarra ci accompagnano mentre cerchiamo di nasconderci dentro un harem per sfuggire da qualche misteriosa creatura, che ci fiuta e ci scova proprio quando ci credevamo al sicuro. Cose incredibili. Per fortuna riusciamo a rimetterci in moto per tempo, e siamo in fuga per “XXXmas”, uno splendido e rassicurante mondo dove un basso ci tiene sempre in movimento e tutto è avvolto da xilofoni e piccole percussioni metalliche. Giungiamo quasi per caso a “Seaweed”, probabilmente a causa di una corrente imprevista o chissà per quale ragione.. l’atmosfera è morbida ma è come se fossimo ineluttabilmente attratti, aspirati, da qualcosa di grande e impreciso: si tratta delle profondità marine di “Zombie’s Mood”, la discesa è verticale e la pressione aumenta, tutto sembra finito.. finchè dei fasci di luce illuminano quello che sembra essere l’ingresso per una falda che conduce a “Eclipse Of The Sun Virgin”, meta conclusiva [ma non per questo meno strana] del viaggio, tra voci e archi portatori di messaggi celati.

Stronzate e soggettività a parte, “Uh-Oh!” è una sorta di sostanza psicotropa in formato audio. Il piccolo miracolo orchestrato da Gardner e Digulla [concretizzato grazie ad un gruppo di musicisti che comprende theremin, percussioni, chitarre, pianoforti, fiati e tanto altro] è talmente variegato, intricato e suggestivo che risulta difficile da descrivere o catalogare, se non come un incontro tra l’exotica e dell’elettronica sperimentale un po’ vintage. Se avete apprezzato l’electro-tropicalia di Daedelus o se avete il poster di Les Baxter in camera, o se cercate qualcosa di veramente strano e stimolante, recuperatevi assolutamente i Tipsy.

fabio

Advertisements

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: